Luminarie a Salerno: Luci d’Artista, l’evento clou del Natale salernitano

Luminarie salerno

Luci d’artista è una manifestazione culturale che parte da Torino con la prima edizione del 1998; da qui è giunta a Salerno, nel 2006 in occasione delle festività natalizie: piazze e vicoli della città si vestono di luci nell’ottica di una vera e propria forma di arte.

Le luminarie di Salerno sono progettate da artisti contemporanei e hanno un alto valore scenografico, con un certo impatto visivo, ma si fanno portavoce valori fortemente simbolici e concettuali.

La storia delle Luci d’artista

Le luci natalizie si sono vestite di arte nel 2006 a Salerno, dopo una fortunata serie di eventi nella città di Torino. Proprio a fronte di questa iniziativa, tra le due città nel 2009 si è realizzato un gemellaggio che ha portato ad uno scambio reciproco: parte delle luminarie esposte l’anno precedente a Torino sono state portate a Salerno insieme ad nuove opere realizzate appositamente per l’evento.

Allo stesso modo la città piemontese ha ospitato diverse opere del comune campano. Questo scambio reciproco di opere d’arte luminose ha permesso uno scambio culturale, oltre che artistico, che ha unito le due cittadine per l’intero periodo nello spirito natalizio.

A Salerno l’evento del 2011 ha visto  la partecipazione di Nello Ferrigno, i cui pannelli luminosi, realizzati da una ditta torinese, sono stati scambiati proprio con la città del Piemonte: in questo modo il gemellaggio, iniziato 5 anni prima, è stato rinnovato.

Luminarie a Salerno: un viaggio nel cuore della Campania

Luci d'artista a Salerno

La manifestazione attira ogni anno migliaia di curiosi e turisti, provenienti da tutta Italia ma anche dal resto di Europa. E’ l’occasione ideale per visitare, oltre che l’evento, anche la Costiera Amalfitana.

Salerno, infatti, si erge tra la Divina e la Piana del Sele: si sviluppa dal mare verso le colline, offrendo paesaggi memorabili. Potrebbe essere un’idea soggiornare in Costiera Amalfitana in occasione della manifestazione, così da poter visitare le meraviglie locali e gustarne sapori e odori, per poi godere della magia delle Luci d’Artista.

La zona è ricca in termini di storia, arte e cultura: da Paestum e Pompei, passando per la Costiera Amalfitana e Caserta, fino ad arrivare a Capri. Anche la stessa Salerno offre tante cose da vedere. L’idea di un tour della zona durante il periodo natalizio non è da sottovalutare, perché ti offre la possibilità di visitare la Costiera Amalfitana e tutte le zone limitrofe in un periodo di ridotta affluenza turistica.

I vantaggi sono molteplici: oltre alla possibilità di poter andare alla scoperta di luoghi e monumenti lontano dal caos e dalla folla estiva, ti sposti con maggiore agilità e approfitti di prezzi decisamente più bassi.

Certo, l’incognita meteo, durante il periodo invernale, può lasciare un po’ perplessi o dubbiosi.
Tuttavia, ti ricordiamo che in tutta la zona troverai raramente temperature basse: nella peggiore delle ipotesi potrebbe soprenderti qualche giorno di temporale. Nella migliore e più plausibile delle ipotesi, troverai delle splendide giornate invernali, con temperature gradevoli e un’atmosfera tranquilla e rilassata, che ti farà innamorare di questi luoghi.

Oltre a questo, avrai la possibilità di scoprire le nostre tradizioni natalizie: la gastronomia offre tante prelibatezze e numerosi sono i piatti poveri della tradizione che ti lasceranno stupito per la loro bontà.

La manifestazione si svolge nel pieno del periodo natalizio, a partire dal mese di novembre fino a gennaio circa. In questi giorni la città ospita una delle più suggestive esposizioni di opere d’arte. Piazze, giardini, strade e vicoli si vestono di arte e luce.

Ogni anno l’evento ha un tema particolare, che coinvolge ogni angolo della città con opere di artisti contemporanei. In una delle scorse edizioni il tema era quello della foresta: è così che Salerno è stata trasformata in un Giardino incantato, con protagonisti due personaggi delle favole particolarmente amati dai bambini:  Alice nel paese delle meraviglie e Pinocchio. Tutta la scenografia trova poi il suo apice nell’albero di Natale che ogni anno si erge in Piazza Portanova, conquistando grandi e piccini con la sua maestosità.

Un evento memorabile, da vedere almeno una volta nella vita e soprattutto una manifestazione da mostrare ai più piccoli, perché possano continuare a sognare nell’atmosfera natalizia, godendo di un clima mite e imparando a conoscere l’arte che rappresenta la nostra cultura. Anche attraverso opere d’arte realizzate con le luminarie natalizie siamo in grado di esprimere l’amore e la passione per il nostro territorio; la location, poi, a volte ci è di aiuto e in questo caso la città campana è senz’altro elemento essenziale della manifestazione artistica.

Come raggiungere la città di Salerno per vedere le Luci d’Artista

Se vuoi raggiungere la città di Salerno per goderti Luci d’artista durante la tua permanenza in Costiera Amalfitana, puoi fare riferimento alle corse SITA SUD, che partono ogni ora circa da Amalfi.

L’autobus impiega circa 70 minuti per coprire tutta la tratta da Amalfi a Salerno. Tuttavia, nel periodo clou della manifestazione, con l’intensicarsi del traffico, sono previste deviazioni durante il percorso, che aumentano di qualche minuto il tempo di percorrenza. La tua fermata è Piazza della Concordia, da dove raggiungi facilmente i punti di maggiore interesse.

Per il ritorno, tenendo presente che non sono disponibili corse notture dopo le 21.30, prendi l’autobus per Amalfi alla fermata situata all’uscita della Stazione di Salerno o in Via Vinciprova (capolinea degli autobus).

Puoi acquistare i biglietti presso i punti vendita autorizzati (recano il badge UNICO) o da smartpone, tramite l’App UNICO.

Se ti sposti in auto, percossi la Statale 163 Amalfitana, fino a Salerno. I parcheggi che ti consigliamo sono quello situato a Piazza della Concordia, presso Piazza della Libertà (più vicino al famoso Giardino Incantato) o presso il parcheggio interrato Foce Irno.

Scopri la GUIDA di costieraamalfitana.com

Guida ufficiale della Costiera Amalfitana: Vivo qui da sempre
Booking.com

POTREBBERO INTERESSARTI

Raito di Vietri sul Mare

Raito, frazione di Vietri sul Mare: cosa vedere?


Raito è una frazione di Vietri sul Mare, incastonata tra le colline verdi dei terrazzamenti con una magnifica vista diretta del mare. “Raito, benefico per i malati” (Raito, salus infirmorum)…
Auditorium Oscar Niemeyer

Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello


L’Auditorium Oscar Niemeyer si trova a Ravello, la “Città della Musica”. Ogni anno infatti si celebra il più antico festival italiano, secondo solo al “Maggio Musicale Fiorentino”, “Ravello Festival”, dedicato al…