Visitare la Costiera amalfitana con i bambini: i consigli per una vacanza perfetta

Visitare la Costiera Amalfitana con i bambini

Visitare la Costiera Amalfitana con i bambini è facile, se sai come farlo!

Sappiamo benissimo quanto cambi l’esperienza di viaggio, se la facciamo in compagnia dei più piccoli: tutto il viaggio deve essere ottimizzato al meglio per ridurre le fonti di stress per tutta la famiglia e per regalare momenti che siano piacevoli per tutti.

Se stai pianificando un viaggio in Costiera Amalfitana con tutta la famiglia, ti rassicuriamo: hai fatto la scelta giusta e siamo sicuri che vivrai un’esperienza bellissima, soprattutto perché stai portando i più piccoli alla scoperta di un luogo meraviglioso, che resterà impresso nella loro memoria.
In questo articolo troverai tutti i consigli e le raccomandazioni indispensabili per visitare la Costiera Amalfitana con i bambini.

Viviamo qui da sempre e abbiamo deciso di raccogliere tutte le informazioni, le richieste e le domande di viaggiatori che come te, viaggiano con bambini al seguito: da questa idea nasce questa guida che vuole offrirti tutti i consigli e le raccomandazioni indispensabili per vivere, tutti insieme, l’esperienza più bella e autentica di sempre!

Buona lettura!

La Costiera Amalfitana è adatta a chi viaggia con i bambini?

Dipende essenzialmente da tre cose: l’età dei bambini, quanto sono abituati loro a viaggiare e quanto è esperta l’intera famiglia in fatto di viaggi.

Se sei un viaggiatore esperto, saprai che l’esperienza di viaggio cambia moltissimo in base a quanto sei adattivo, a quanto spendi e all’itinerario che hai programmato.

In altre parole, la prima cosa che devi sapere è che la Costiera amalfitana potrebbe essere una meta leggermente più complicata, se viaggi con i bambini, per tre ragioni fondamentali:

1 – In Costiera non esiste una linea ferroviaria:
Se decidi di raggiungere la tua destinazione con i mezzi pubblici, ricorda che tutti i paesi della Costiera sono collegati a Salerno mediante il servizio SITA SUD o con il servizio Travelmar. Gli autobus partono da Salerno in media ogni ora e lo stesso vale per i traghetti. Questo dato è da tener presente se si viaggia d’estate, quando le temperature sono molto alte, perché va messa in conto l’ipotesi di dover aspettare l’autobus per 50 minuti. In alta stagione va anche considerata l’ipotesi di trovare gli autobus molto affollati e di dover viaggiare in piedi, cosa sicuramente non facile per un bambino, soprattutto se non vi è abituato.

2- La strada è di difficile percorrenza
Sia che decidi di viaggiare in auto, sia che scegli l’autobus, ricorda che la conformazione delle nostre strade è molto particolare.
La Statale SS63 è di difficile percorrenza: se è la tua prima volta, ti troverai ad affrontare una strada piena di curve e tornanti. Questo dato è fondamentale se sai che tuo figlio soffre di mal d’auto.
Se viaggi in alta stagione, ricorda che potresti trovare code lungo la strada: può capitare, infatti, che automobilisti meno esperti o autobus turistici, trovandosi in difficoltà, restino “incastrati” lungo la strada. Questo può rallentare il traffico e costringerti a lunghi minuti di attesa.

3 – Se viaggi con carrozzino o passeggino, ricorda le scale!
Molti paesi della Costiera si estendono in verticale. Pensa alla bellissima Positano: sembra che un bel mattino, un gigante buono abbia preso un mucchietto di case e le abbia delicatamente adagiate lungo la montagna.
Per accedere ad alcuni punti particolari, bisogna spesso salire molti scalini: questo può rivelarsi scomodo, se ti sposti con passeggino o carrozzino.

Questa premessa non vuole scoraggiarti: siamo sicuri che con la giusta pianificazione sia possibile viaggiare comodi e vivere un’esperienza indimenticabile.
Per questo abbiamo scritto questa guida!

I paesi della Costiera Amalfitana a prova di bambino

Per questo, se hai deciso di visitare la Costiera Amalfitana con i bambini, i paesi più adatti da scegliere come base per il tuo soggiorno sono Minori, Maiori e Amalfi.

Queste tre cittadine sono accomunate da una cosa fondamentale, per chi si sposta con carrozzina e passeggino: i luoghi di interesse sono raggiungibili senza percorrere troppe scale.

Minori offre una serie di piccole spiagge, sia attrezzate che pubbliche, raggiungibili direttamente da lungomare e piccoli ristoranti che si affacciano sul centro della città.
Ad un km di distanza, Maiori è un buon compromesso tra la cittadina e il tipico paese della Costiera: offre più ristoranti, negozi e servizi, più spiagge e un lungomare più esteso, che ospita un piccolo parco giochi che i più piccoli adorano!

Amalfi offre ancora un altro vantaggio: è facilmente raggiungibile e ben collegata a tutti gli altri paesi.
Da qui, infatti, partono tutti i mezzi di trasporto – autobus e traghetti – per raggiungere tutte le destinazioni del tuo viaggio.
Sicuramente è la più affollata di tutti i paesi della Costiera, soprattutto in alta stagione e nei weekend da aprile ad ottobre, quando sembra che un fiume di persone si sia riversato per le strade.
Questo svantaggio, però, è compensato dalle sue attrattive, adatte anche ai più piccoli: lungo la strada che conduce al porto, trovi un piccolo parco giochi, puoi visitare gli arsenali o il Museo della Carta, che organizza anche visite guidate interattive, bellissime da fare con i bambini.

Come spostarsi in Costiera amalfitana se si viaggia con i bambini

Se hai deciso di visitare la Costiera Amalfitana con i bambini, valuta con estrema cura il mezzo di trasporto con cui raggiungerai la tua destinazione.

Comprendiamo perfettamente la comodità degli spostamenti in auto, quando si viaggia con i più piccoli.

Tuttavia, ti ricordiamo che la Stada Statale 163 Amalfitana, con le sue curve e i suoi tornanti a strapiombo sul mare, mette a dura prova anche gli automobilisti più esperti.

Se non puoi farne a meno, prediligi una struttura ricettiva che ti garantisca il posto auto e, una volta giunto a destinazione, prediligi i mezzi pubblici – via mare o su gomma – per spostarti da un paese all’altro.

Certo, apparentemente può sembrare la soluzione meno comoda, perché implica l’attesa dei mezzi, la possibilità di perderli o di dover viaggiare in piedi, ma ti assicuriamo che si tratta della scelta più saggia!

Di seguito, alcuni consigli che sicuramente ti saranno utili:

  • Ricorda che i bus Sita partono da Salerno ogni ora per raggiungere i vari paesi della Costiera Amalfitana. Se vuoi assicurarti di non viaggiare in piedi, una volta giunto fuori dalla stazione, vai a prendere il tuo autobus al Capolinea in Via Vinciprova: dista pochi minuti dalla stazione ferroviaria.
  • Altra soluzione utile è rappresentata dai traghetti veloci Travelmar, che partono ogni ora dal Molo Concordia. Senza dubbio, questa è la soluzione che preferiamo e quella che consigliamo più spesso, perché ti consente di evitare eventuali code nel traffico della Costiera, ma soprattutto di goderti lo spettacolo della Costiera dal mare. Anche i bambini apprezzeranno!
  • Per gli spostamenti da un luogo all’altro prediligi i traghetti: sono più comodi, veloci e mediamente meno affollati degli autobus. Il servizio Travelmar è solitamente attivo da aprile ad ottobre. Dato che il servizio può variare in base alle condizioni meteo, accertati che sia attivo e che funzioni regolarmente.In ogni caso, se viaggi con bambini, ricorda di avere sempre a portata di mano lo screen degli orari di autobus e traghetti, in modo da avere sempre una panoramica della situazione e trovare la combinazione più giusta, se devi fare un cambiamento all’ultimo minuto.

Qual è la stagione migliore per visitare la Costiera amalfitana con i bambini?

Le stagioni perfette per programmare il tuo viaggio in Costiera Amalfitana, se viaggi con i più piccoli, sono la primavera e l’autunno.
Scoprire la Costiera Amalfitana in questi periodi dell’anno, ti consentirà di evitare il caldo torrido dei mesi di luglio ed agosto.
Oltre a questo, troverai posti meno affollati e meno traffico: insomma un Costiera Amalfitana più autentica e più a misura di famiglia!

La valigia perfetta se vieni in Costiera Amalfitana con i più piccoli

Cosa deve contenere la valigia perfetta?
Abbiamo compilato per te questa checklist:

  • protezione solare alta o molto alta;
  • cappellino e occhiali, soprattutto se viaggi in alta stagione;
  • se i tuoi bambini soffrono di mal d’auto o temi che le curve della Costiera possano causare disagio, metti in borsa un antiemetico e delle buste di plastica;
  • borracce per avere sempre acqua fresca a portata di mano. In giro per la Costiera trovi numerose fontane per riempire la tua bottiglia.
    scarpe comode per camminare a lungo senza male ai piedi;
  • per il trasporto dei più piccoli, ti consigliamo di procurarti un passeggino ultraleggero e super pieghevole: ti sarà molto utile, se viaggi in autobus. In alternativa, se ti sposti con bimbi molto piccoli, potrebbe tornare comodo uno zaino porta bambino o il classico marsupio.
  • non dimenticare ombrello tascabile o impermeabile per far fronte ad eventuali piogge improvvise o a giornate piovose e grigie.

E se chiedessi ad uno del posto?

Prenota una consulenza personalizzata di 30 minuti, per aiutarti ad organizzare al meglio il tuo viaggio in Costiera Amalfitana !

POTREBBERO INTERESSARTI

Menu